DISCIPLINATHA

DISCIPLINATHA
Be disciplined!

giovedì 16 maggio 2024

Georges Simenon - Rue Pigalle e altri racconti - 1 Cap - La chiatta degli impiccati - VOCE NATURALE


Il guardiano della chiusa di Coudray era un tipo smilzo dall’aria triste, con un completo di velluto a coste, i baffi spioventi, lo sguardo sospettoso, un tipo come se ne incontrano tanti fra gli intendenti di grandi proprietà. Non c’era differenza, per lui, tra Maigret e le altre cinquanta persone – gendarmi, giornalisti, poliziotti di Corbeil e membri della procura – a cui da due giorni ripeteva la sua storia. E, mentre la raccontava, non perdeva d’occhio, a monte e a valle, la superficie verdastra della Senna.
Era novembre. Faceva freddo, e un cielo tutto bianco, di un bianco glaciale, si specchiava nell’acqua.
«Mi ero alzato alle sei per accudire mia moglie...». Maigret pensò che sono sempre i brav’uomini dagli occhi tristi ad avere una moglie inferma da accudire. «Già mentre accendevo il fuoco mi era sembrato di sentire qualcosa... Ma solo dopo, mentre preparavo il cataplasma, al piano di sopra, mi sono reso conto che c’era qualcuno che gridava... Allora sono tornato giù... Arrivato alla chiusa, ho intravisto una massa scura contro lo sbarramento...
«“Chi è là?” ho urlato.
«“Aiuto!” mi risponde una voce roca.
«“Cosa diavolo ci fate lì?” chiedo io.
«“Aiuto!” ripete quello.
«Al che prendo la mia barchetta e vado. Ho visto che si trattava dell’Astrolabe. Finalmente cominciava a far chiaro e, sul ponte, ho riconosciuto il vecchio Claessens. Ci scommetto che era ancora sbronzo, e che non lo sapeva neanche lui come accidenti era finita la sua chiatta contro lo sbarramento. Il cane era slegato, sicché gli ho detto di tenerlo...
«Tutto qui...».
Quel che importava, per lui, era che una chiatta si fosse incagliata contro la sua chiusa, col rischio, se la corrente fosse stata più impetuosa, di sfondarla. Ma che a bordo, oltre al vecchio cavallante ubriaco e a un grosso cane da pastore, avessero trovato anche due cadaveri, un uomo e una donna impiccati, non era più affar suo.

Nessun commento:

Posta un commento