DISCIPLINATHA

DISCIPLINATHA
Be disciplined!

mercoledì 15 maggio 2024

Come recuperare un account Facebook (META) sospeso indebitamente a causa di attacco HACKER (ATO)

Il 28 Settembre 2023 un hacker Americano si è impossessato del mio profilo Facebook che utilizzavo da oltre 14 anni per diletto. META in un istante ha disattivato il mio profilo, nel quale erano presenti migliaia di foto, documenti e centinaia di collegamenti con pagine che ho aperto e selezionato negli anni, che ripercorrevano la mia storia recente.Tutte le segnalazioni a Meta, anche quelle inviate in qualità di webmaster, non hanno sortito alcun effetto. Ho inviato anche un paio di comunicazioni alla sede di Dublino. Niente.


Cose da fare:

E' importante fare la denuncia penale verso ignoti presso le forze dell'ordine del vostro paese di residenza, dopodichè, si può fare una diffida tramite avvocato o se non si vuole andare diretti con l'avvocato, si può scrivere una lettera allegando la denuncia e tutta la documentazione che si riesce ad ottenere sul furto di identità telematica o Account Take Over in inglese e mandarla tramite raccomandata a/r all'indirizzo dell'ufficio legale di Facebook a Milano, intimando nella lettera di procedere tramite avvocato in assenza di risposta entro 15 giorni dal ricevimento della stessa. In giudizio, avendo le prove e soprattutto la denuncia alle forze dell'ordine, Facebook verrebbe condannata a pagare 50 Euro per ogni giorno di sospensione indebita dell'account, quindi in poco tempo lo riattivano. 

OGGETTO: Diffida ad adempiere ex. art. 1454 c.c.

In allegato troverete formale denuncia-querela contro ignoti rilasciata verbalmente e trascritta dal Luogotenente C.S. comandante della Legione Carabinieri 

il giorno 30/09/2023 e n° 5 allegati a supporto della stessa.

Io sottoscritto----------  nato a ------- il ------------, e residente in -------------------- cell. ------------ con la presente denuncio al vostro ufficio il furto di dati digitali avvenuto in data 28/09/2023 tra le 8:00 e le 12:00 della mattina, per la precisione il furto dei dati di accesso e controllo dell'account Facebook collegato agli indirizzi email ---------------- e ----------------------conosciuto come ------------ e i dati di accesso dei relativi accounts di posta elettronica ----------che lo controllavano, utilizzati come pivot per cambiare le informazioni di accesso all’account Facebook dagli Stati Uniti d’America, non senza colpe da parte di -------------------che non ha notificato ho bloccato tali accessi al mio account avvenuti da location inusuali quali gli Stati Uniti d’America e con devices non riconosciute oltre ad aver omesso il doppio fattore di autenticazione tramite numero di telefono come accade regolarmente quando si tenta di accedere al proprio account ------------------------ da una location sconosciuta o con devices differenti, come fattore di controllo.

Oltre alle responsabilità oggettive di -------------, aggiungo altre responsabilità di omesso controllo da parte di Meta, e a tal proposito dichiaro di  aver cambiato il numero di telefono associato al profilo Facebook ----------------- il 3 Settembre 2023 indicandolo come metodo di controllo primario sull’account, invece chi ha effettuato l’account take over dagli Stati Uniti d’America è riuscito a bypassare questo metodo di controllo primario riuscendo a prenderne il controllo attraverso l’indirizzo email associato allo stesso profilo ovvero -------------------, cosa che considerate le moderne pratiche in materia di sicurezza sugli accessi alle piattaforme social non sarebbe dovuta essere consentita. Inoltre dichiaro che non appena è stato preso il controllo del profilo Facebook associato alla casella di posta elettronica ------------- a mio discapito, sono stati cambiati alcuni dati sensibili, aggiunto e poi rimosso un numero di telefono americano +1 906-767-2924 (allegato 2) utilizzato per verificare l’account e cambiato la password il 28 Settembre alle 16.25 Ora Americana, in Italia circa le 11 del mattino da Watsonville California (allegato 1). Inoltre sono stati postati contenuti che hanno violato le policies della piattaforma stessa a giudicare dalle email ricevute per Copyright Infringement (allegato 3) causando il blocco definitivo del profilo e la perdita di accesso da parte del legittimo proprietario senza possibilità d'appello, dichiarandomi completamente estraneo ai fatti chiedo il ripristino immediato dell’accesso all’account -------------(allegato 4). Con la presente dichiaro oltremodo di aver tentato il ripristino del mio accesso all’account Facebook ---------------- attraverso la procedura guidata messa a disposizione dalla piattaforma per la segnalazione degli account hackerati e disabilitati ma lo stesso ripristino mi veniva negato arbitrariamente in assenza di contenzioso, ledendo il mio genuino diritto all’utilizzo della piattaforma (allegato 5).

Vogliate considerare la presente comunicazione come un atto di mediazione obbligatoria e aggiungo di aver inviato tramite indirizzo di posta certificata -------------- copia della lettere di cui sopra in formato digitale presso gli indirizzi Facebook disabled@fb.com, appeals@fb.com in data 30/09/2023. Chiedo cortesemente il ripristino immediato dell’accesso al mio account Facebook associato agli indirizzi email ------------------ e -----------------------

Tutto ciò premesso e considerato, con la presente Vi intimo e diffido ad adempiere, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1454 del Codice Civile entro e non oltre il termine di 15 giorni dal ricevimento della presente, avvertendovi che decorso inutilmente tale termine, mi riservo di agire presso le competenti sedi con tutela d'urgenza per neutralizzare qualsiasi periculum in mora che risulti essere imminente e irreparabile a mio carico ed il risarcimento di tutti i danni subiti e subendi con aggravio di spese a Vostro carico, art. 614-bis ovvero il giudice fissa “la somma di denaro dovuta dall'obbligato per ogni violazione o inosservanza successiva, ovvero per ogni ritardo nell'esecuzione del provvedimento

Con ogni più ampia riserva di diritti, ragioni e azioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Georges Simenon - Liberty Bar - Libro Completo - Maigret

La prima sensazione fu di essere in vacanza. Quando Maigret scese dal treno, la stazione di Antibes era inondata per metà da un sole così lu...